Statistiche web
Daimon

Titolo dell'opera: Daimon

Materiale: Pietra bianca di Siracusa (Tufo)

Dimensioni: 30x20x8 cm

Artista: Nicolò Dell’erba

Descrizione:

"Daimon" è un'opera straordinaria di Nicolò Dell’erba, scolpita con abilità nella modesta pietra bianca di Siracusa, un tufo che, malgrado la sua semplicità, si arricchisce di significato attraverso l'interpretazione  dell'artista. Con le sue dimensioni di 30x20x8 cm, l'opera emana una presenza intima e, al contempo, potente. L'ispirazione per "Daimon" affonda le radici nella figura del daimon di Carl Gustav Jung, un'entità enigmatica e ispiratrice che dimora nell'intimo di ciascun individuo. La scultura, modellata nella pietra bianca di Siracusa, cattura l'essenza di questo daimon, rivelando la connessione profonda tra l'umanità e la sfera divina attraverso la semplicità del tufo. Durante il processo creativo, la filosofia e la psicologia si fondono con la materia scolpita. "Daimon" non è semplicemente una forma fisica, bensì un medium che permette ai concetti filosofici di emergere, creando un legame armonioso tra il tangibile e l'astratto. La pietra bianca di Siracusa, spesso considerata modesta, si trasforma così in un veicolo attraverso il quale l'artista dà voce alla profondità dell'anima umana. "Daimon" si colloca in un contesto più ampio, sottolineando l'importanza e il valore dell'esplorazione interiore e dell'arte come mezzo per esprimere la ricchezza e la complessità dell'essere. L'opera diventa un invito a esplorare le profondità della propria anima attraverso la contemplazione di una forma artistica che transcende il materiale stesso.



Title of the work: Daimon

Material: White stone from Syracuse (Tuff)

Dimensions: 30x20x8 cm

Artist: Nicolò Dell’erba

Description:

"Daimon" is an extraordinary work by Nicolò Dell’erba, skillfully sculpted in the modest white stone of Syracuse, a tuff that, despite its simplicity, is enriched with meaning through the artist's interpretation. With dimensions of 30x20x8 cm, the work emanates an intimate and, at the same time, powerful presence. The inspiration for "Daimon" is rooted in the figure of the daimon by Carl Gustav Jung, an enigmatic and inspiring entity that dwells within each individual. The sculpture, modeled in the white stone of Syracuse, captures the essence of this daimon, revealing the deep connection between humanity and the divine sphere through the simplicity of the tuff. During the creative process, philosophy and psychology merge with the sculpted material. "Daimon" is not merely a physical form, but rather a medium that allows philosophical concepts to emerge, creating a harmonious link between the tangible and the abstract. The white stone of Syracuse, often considered modest, thus transforms into a vehicle through which the artist gives voice to the depth of the human soul. "Daimon" is placed in a broader context, emphasizing the importance and value of inner exploration and art as a means to express the richness and complexity of being. The work becomes an invitation to explore the depths of one's own soul through the contemplation of an artistic form that transcends the material itself.

Daimon in front

Daimond davanti

Dike behind

DIke dietro